HIGH-PERFORMANCE CRUELTY FREE BEAUTY - SPEDIZIONE GRATUITA - FREE SHIPPING WORLDWIDE 

HIGH-PERFORMANCE CRUELTY FREE BEAUTY - SPEDIZIONE GRATUITA - FREE SHIPPING WORLDWIDE 

Arriva il caldo e le gambe, ahimé, si gonfiano!

06 Luglio, 2018

Arriva il caldo e le gambe, ahimé, si gonfiano!

Gambe gonfie per il caldo, cause e rimedi

Il caldo è il nemico numero uno per la circolazione. Le gambe e le caviglie si gonfiano e causano un senso di pesantezza e formicolii, evitarlo non è impossibile.

Con l’arrivo dell’estate la voglia di sfoggiare un fisico tonico e modellato diventa quasi una necessità, le elevate temperature, però, peggiorano la circolazione venosa causando gambe gonfie e caviglie doloranti.

Segui piccoli accorgimenti e non dovrai dire addio a quei fantastici sandaletti che ti hanno rapito il cuore, ma che ahimè hanno la chiusura “alla schiava” e rischi di avere solo dei salsicciotti antiestetici!

 Gambe gonfie

La calura acutizza i disturbi venosi soprattutto degli arti inferiori, con la fastidiosa conseguenza di vedere le piccole vene in evidenza, caviglie gonfie fino ad arrivare a complicanze di uno spessore importante come crampi notturni, eczemi, flebiti piuttosto che ulcere che interessano le gambe a causa della difficoltosa circolazione ematica.

Le vene varicose, sono forse il problema più comune e più conosciuto derivante da una cattiva circolazione.
Considerato per un lungo periodo un semplice e solo difetto estetico ha assunto importanza negli ultimi anni perché da questo problema, se trascurato, possono insorgere conseguenze più o meno gravi.
Ecco perché mantenere nutrita e idratata la pelle assume un’importanza rilevante soprattutto durante i mesi estivi.

Risolvere e attenuare il problema delle gambe gonfie è possibile! Ecco come.

Evitare l’effetto salsicciotto non è impossibile.
Se ti senti un’anticonformista e non vuoi seguire i consigli ovvi e scontati che tutti gli anni la televisione ci propina con l’avvicinarsi della bella (e calda) stagione, allora puoi fare l’alternativa e trovare una soluzione fai da te.

Io continuo a seguire quel caro e vecchio saggio che diceva:

Bevi tanta acqua, metti una crema buona, evita cibo spazzatura e limita l’alcool. Il fumo? Neanche a parlarne.

Il nostro corpo è una macchina perfetta, ecco perché per affrontare il caldo eccessivo (ma soprattutto l’umidità) mette in atto strategie corporee come il sudore e una maggiore sonnolenza.
Per sopperire a questo disagio, vengono tolte energie al sistema circolatorio, con la conseguenza di gambe gonfie e doloranti.

Essendo un problema molto comune esistono diverse soluzioni più o meno efficaci, se da una parte è consigliato mantenere una buona idratazione della pelle, applicando giornalmente una crema corpo, dall’altro esistono soluzioni create ad hoc per ottemperare l’esigenza del momento.

Per prevenire il gonfiore puoi:

  • Scegliere una crema a base di mentolo o aloe, efficaci alleati per rinfrescare la pelle;
  • Mantenere o iniziare ad avere un’alimentazione regolare e pulita, evitare cibo spazzatura che rallenta la digestione. Ricorda che il nostro corpo non può essere sovraccaricato, per funzionare alla perfezione serve che sia efficiente;
  • Cercare di fare più movimento, un buon allenamento è una soluzione ottimale per non arrivare a sera con gambe e caviglie gonfie.

Questi consigli sono validi non solo per il problema delle gambe gonfie, ma sono ottime soluzioni anche per combattere la ritenzione idrica e il ristagno dei liquidi.
Potrai eliminare la cellulite e arrivare a sera con le gambe da gazzelle belle fresche!

Se invece non sei riuscita a prevenire le gambe gonfie ma vuoi trovare un sollievo puoi:

  • Mettere a bagno per almeno trenta secondi in acqua molto fredda le tue gambe, se sei temeraria prova a raggiungere la metà polpaccio;
  • Subito dopo, massaggia la zona con una crema a base di aloe, cercando di effettuare massaggi circolari, in questo modo aiuterai la circolazione della zona.

Se il problema è importante e non si attenua con questi semplici rimedi, rivolgiti al tuo medico o consulta un medico ortopedico che ti consiglierà delle calze elastiche a compressione graduata, sono un alleato in caso di problemi seri e non semplici fastidi.

L’alimentazione conta sempre

L’alimentazione ha, anche in questo settore, un’importanza rilevante.
Scegli cibi con poco sale e poco raffinati, prediligi pietanze semplici e con pochi ingredienti, insomma, cibati di piatti facili da digerire (e se cucini, anche facili da impiattare!).
Frutta, verdura e più in generale alimenti ricchi di sali minerali, sono da preferire a tutto il resto.

In questo modo riuscirai a limitare la ritenzione idrica e il ristagno di liquidi, fenomeni aggravanti e che a lungo andare potrebbero causare l’insorgere di patologie serie.

verdura grigliata

La natura viene in nostro soccorso, infatti è durante la stagione estiva che assistiamo ad un vero e proprio proliferare del nostro orto.
Fanatica delle zucchine? Scalda la piastra e corrompi il fruttivendolo per avere le zucchine migliori.
Prepara olio, aglio e prezzemolo e adagiate le zucchine grigliate.
Lasciate riposare in frigorifero per un paio d’ore, insomma, giusto il tempo di uscire e fare una camminata rigenerante, di quelle che non ti sfiancano del tutto, una di quelle passeggiate che ti liberano la mente e quando rientri ti lasciano un po’ di stanchezza che non guasta.

Prima di andare a dormire dedica cinque minuti al relax, bevi una tisana depurativa e godi del sapore del silenzio, se la prima azione sarà un aiuto al tuo corpo, la seconda servirà al tuo spirito.

L’involucro ha la sua importanza, ma non è tutto.

Come spesso accade, la formula perfetta non esiste, ma è una combinazione di fattori che ci aiuta a raggiungere e mantenere un benessere fisico e psicologico.

Io scelgo di usare cosmetici naturali, mangiare tanta frutta e verdura, fare sport. 

No, non sto leggendo il titolo di un telegiornale estivo qualsiasi.

Prendersi cura della propria persona è il primo modo per mostrare al prossimo il proprio biglietto da visita, se è vero che la corazza non è tutto, è altrettanto vero che per stare bene in mezzo agli altri dobbiamo prima di tutto stare bene con noi stesse.

In una sera d’estate qualsiasi, passeggiare per un centro cittadino qualsiasi con quei bellissimi sandaletti gioielli con chiusura alla schiava e sembrare un salsicciotto pronto per il taglio non è il mio obiettivo primario (neanche il secondario, insomma, non è un’aspirazione).
Ecco perché prima devo stare bene con me stessa.

Scegliere di prendermi cura della mia pelle usando cosmetici naturali significa avere cura dell’ambiente, e no, non lo dico perché sono una fanatica dei “gruppi veri” o una naturalista a tempo perso. Sono consapevole che vivere in un mondo pulito è anche compito mio, quindi faccio la mia parte, o almeno ci provo.

Gambe gonfie addio.


Scappo, vado a fare la mia camminata veloce!